I valori della serie animata

Restituire Il Piccolo Principe ai bambini o i valori della serie animata

La serie animata del Piccolo Principe fa vivere nuove avventure ai personaggi del racconto di Saint-Exupéry. Le nuove avventure del Piccolo Principe trasmettono nuovi messaggi.

La prima finalità del progetto promosso dalla società degli eredi di Antoine de Saint-Exupéry è di far conoscere ai «bambini degli anni 2000» il Piccolo Principe e il suo universo di pianeti da esplorare…

Com’è il Piccolo Principe della serie animata?
È esattamente lo stesso personaggio del libro che, come sappiamo, si conclude con il ritorno del Piccolo Principe sull’asteroide B612 per essere nuovamente accanto alla sua Rosa. Anche i bambini della nostra epoca hanno bisogno di un amico come il Piccolo Principe. Il personaggio è un fanciullo che ha imparato a «vedere con il cuore», che parla ai fiori e agli animali. Egli utilizza la sua immaginazione per disegnare e dare vita a oggetti e creature magiche… È un eroe positivo i cui valori sono il pacifismo e l’umanismo e che infonde speranza in quelli che incontra.

Perché è l’amico ideale per i bambini?
Perché rappresenta l’amico o il fratello maggiore ideale, in quanto paziente, tollerante e sempre disponibile. In tutti gli episodi della sua avventura aiuta chi è in difficoltà o è confuso dalle parole malvagie dell’infido serpente. Qualunque cosa capiti il Piccolo Principe è l’amico fedele su cui si può sempre contare.

« I viaggi formano il carattere dei giovani »
Ognuno dei 24 pianeti visitati dal Piccolo Principe è un universo a parte, a volte dominato da un elemento o da un tema, ma sempre poetico e come uscito dall’immaginazione di un bambino. Come il Piccolo Principe, i piccoli telespettatori saranno attratti da tutti questi mondi fantastici di cui parla la serie.

Come per tutte le comunità umane, i popoli incontrati dal Piccolo Principe hanno aspetti, usi e costumi che li contraddisinguono. La serie animata è un elogio della diversità e dell’eterogeneità, valori che il Piccolo Principe difende in ognuno degli episodi. Ma la cosa principale è il messaggio che ogni pianeta rappresenta, come una specie di morale della storia indirizzata ai piccoli telespettatori: l’importanza dell’amicizia, dei luoghi famigliari, della tolleranza, della lotta contro l’individualismo e contro la paura delle diversità o ancora la difesa dei modi di vivere e consumare alternativi per salvaguardare il pianeta.

Sono tutte sfide e valori pienamente d’attualità e essenziali per i bambini di oggi che saranno i protagonisti del mondo di domani.

I personaggi secondari
Il Piccolo Principe e la Volpe assieme sono più forti!

Il Piccolo Principe e la Volpe dimostrano i vantaggi dell’amicizia a ogni episodio. Il duo sottolinea il valore dell’amicizia e della complementarità. Come tutti gli amici, il Piccolo Principe e la Volpe a volte litigano ma poi fanno la pace e il loro legame diventa ancora più forte di prima.

Il Piccolo Principe e la Rosa: legami indissolubili
Essendo lontano dall’asteroide B612 il Piccolo Principe scrive spessissimo alla Rosa per raccontarle i suoi viaggi e gli insegnamenti che ne ha tratto. Il Piccolo Principe sogna di tornare accanto alla Rosa, che ama più di ogni cosa. I legami affettivi, l’attaccamento, sono temi preponderanti della serie animata.

Il Piccolo Principe e il Serpente sono l’opposto
Il Serpente è l’esatto contrario del Piccolo Principe. Si tratta di un essere malvagio e manipolatore. Le sue arme principali sono le parole malvagie che sussurra all’orecchio degli adulti e le idee nere: piccoli esseri malefici che inseguono il Piccolo Principe e spaventano gli abitanti dei pianeti. Il Piccolo Principe affronta il Serpente senza cedere mai alle sue provocazioni e utilizzando le sue armi migliori: l’empatia e la volontà di ristabilire l’armonia sul pianeta che sta visitando.

Più di un semplice omaggio al libro: un modo di invogliare alla lettura i bambini

I paralleli con il libro sono innumerevoli: per il viaggio nell’universo, il Piccolo Principe utilizza lo stesso aereo del pilota del libro. Le lettere che il Piccolo Principe invia alla Rosa ricordano la corrispondenza dello stesso Saint-Exupéry con la moglie Consuelo durante i suoi viaggi. L’autore del Piccolo Principe comincia spesso le sue lettere con l’epiteto «Mia rosa». Come nel libro, il Piccolo Principe rimane a contemplare i mondi in cui atterra. Infine è proprio grazie all’insegnamento della Volpe («Non si vede bene che col cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi ») che il Piccolo Principe progredisce nelle sue avventure.

Il Piccolo Principe è tornato per accompagnare i bambini in viaggi degni delle più grandi favole. La serie Il Piccolo Principe segna l’incontro dei bambini con un personaggio che è come uno di loro.