Domande frequenti

DOMANDE FREQUENTI

1. Di cosa parla il libro Il Piccolo Principe?
Questo breve racconto è l’opera più conosciuta di Antoine Saint-Exupéry, pubblicata nel 1943. Si tratta di una favola poetica e filosofica per ragazzi ma adatta anche agli adulti. Il Piccolo Principe percorre il mondo alla ricerca di amici, incontra l’autore nel deserto e gli raccolta il suo itinerario in cui ogni tappa assume il valore simbolico di una lezione di vita. Dopo la prima pubblicazione il libro è stato tradotto in 180 lingue o dialetti e ne sono state vendute oltre 80 milioni di copie. Ne esistono numerosissime edizioni sotto forma di registrazioni audio e video in tutti i supporti possibili. Innumerevoli sono anche gli adattamenti per il teatro, il cinema, il balletto o l’opera, i disegni animati e i fumetti, così come le canzoni e le musiche che si ispirano a questo racconto. Inserito nei programmi scolastici, Il Piccolo Principe viene spesso utilizzato per l’alfabetizzazione degli adulti per il suo messaggio umanista, lo stile limpido e il potere evocatore delle immagini che suscita.

2. Chi è Antoine de Saint-Exupéry?
Aviatore per necessità, per il piacere di volare e il gusto dell’avventura, Antoine de Saint-Exupéry, nasce nel 1900, diventando uno scrittore noto le cui opere sono variamente premiate. È tra i pionieri della compagnia aerea l’Aeropostale. Il mestiere di pilota diventa per lo scrittore uno strumento d’investigazione per riflettere sulla condizione umana e il senso dell’esistenza di cui parla nei libri Corriere del Sud, Volo di notte e Terra di uomini. Durante la seconda guerra mondiale è pilota militare. Il 31 luglio 1944 il suo aereo viene abbattuto mentre compie una missione di ricognizione sorvolando il Mediterraneo.

3. Chi è il Piccolo Principe?
È una bambino dai capelli color oro, che vive sull’asteroide B 612. Da lì parte per trovare degli amici, lasciando dietro di sé una rosa di cui non sa ancora, data la giovane età, di essere innamorato. Durante il suo viaggio incontra vari «adulti» che hanno perso il candore e il buon senso dell’infanzia. Nel deserto una volpe gli insegna che amicizia significa «essere addomesticati», rivelandogli anche che «l’essenziale è invisibile agli occhi». Il Piccolo Principe capisce infine l’importanza della rosa e decide di tornare nel suo pianeta per ritrovarla.

4. Chi sono gli altri personaggi del Piccolo Principe?
Un re che ha capito che per essere obbedito si devono dare ordini ragionevoli; un vanitoso, un ubriacone, un uomo d’affari che crede di essere proprietario delle stelle, una persona che accende i lampioni, un mercante di pillole che calmano la sete, un geografo che non esce mai dal suo studio. Tutti questi «adulti» sono «strani», hanno tutti dimenticato ciò che conta nella vita e si agitano senza sapere perché. Il pilota, che assomiglia come una goccia d’acqua a Saint-Exupéry e non ha dimenticato la sua infanzia di un tempo, è l’unico che riesce a capire il Piccolo Principe. I due diventano amici.

5. Qual è il significato sempre attuale del Piccolo Principe?
Pagina dopo pagina il racconto del Piccolo Principe ci insegna a vivere, amare, a capire il mondo che ci circonda: si vive bene solo se si fanno prevalere i sentimenti; conoscere significa addomesticare, addomesticare ci fa diventare responsabili per sempre di ciò che si ha addomesticato. Ogni uomo è responsabile della sorte degli altri, e tutti assieme siamo responsabili del nostro pianeta. Il Piccolo Principe è diventato per la gente di tutto il mondo l’emblema della generosità al servizio degli altri, dell’amicizia, della solidarietà e della voglia di veder nascere un mondo migliore, più giusto, più equo, più sano, più pulito. È utilizzato come simbolo da varie marche: Fondazione Réunica, Toshiba, Veolia, Australian Woo, ma anche da numerose associazioni caritative, tra cui: Les Petits Princes, Dessine-moi un mouton… L’ONU lo utilizza per spiegare i diritti dell’uomo ai bambini e l’UNESCO ha scelto il Piccolo Principe come simbolo del suo programma d’accesso all’eduzione scolastica e all’acqua.

6. Cos’è lepetitprince.com?
Il Piccolo Principe è un fenomeno planetario. Il personaggio principale e la filosofia del libro sono esemplari per tutte le generazioni, ovunque nel mondo. In molti sondaggi d’opinione e indagini di mercato le persone sondate citano il racconto filosofico di Antoine de Saint-Exupéry come il loro libro preferito e quello cui fare riferimento. Su iniziativa degli eredi di Saint-Exupéry – d’Agay, il portale lepetitprince.com risponde alle aspettative di tutti coloro che amano e si interessano al Piccolo Principe, a qualunque età. L’obiettivo è di fornire informazioni sull’attualità del Piccolo Principe. Visitando il sito si ottengono informazioni complete su Antoine de Saint-Exupéry e sul Piccolo Principe, spiegato da ogni punto di vista. Il portale permette ai bambini di giocare con Il Piccolo Principe, di scrivergli e di inviare disegni. Il sito ospita anche lo spazio dedicato al club degli amici del Piccolo Principe. Attraverso varie rubriche il portale permette di dialogare con gli «amici» del Piccolo Principe (collezionisti, blog, ecc…) e di venire a conoscenza dei progetti in corso (associazioni, viaggi), legati a tutto ciò che rappresenta il Piccolo Principe. Una boutique in linea propone vari articoli derivati dal personaggio del Piccolo Principe: libri, fumetti, giocattoli, oggetti da collezione, ecc. Uno dei messaggi del Piccolo Principe è l’invito a creare legami: per questo abbiamo creato un forum a disposizione degli internauti che vogliono esprimersi, informarsi o condividere la loro passione comune per Il Piccolo Principe.

7. Come navigare sul sito?
Il portale lepetitprince.com utilizza la tecnologia flash (per scaricare Adobe Flash Player clicca qui) che permette di scegliere tra due modi navigazione: ci si può spostare da un pianeta all’altro come il Piccolo Principe oppure utilizzare il menu a tendina.

8. Dove posso trovare informazioni sull’opera?
Nella rubrica «L’opera» che contiene anche la storia della vita di Saint-Exupéry, si trovano informazioni sulla nascita del libro e dei disegni, e sulla sua storia editoriale dalla prima pubblicazione (traduzioni, edizioni, adattamenti, ecc.).

9. Cos’è la rubrica «Attorno al Piccolo Principe»?
Questa rubrica, che vi invitiamo ad arricchire costantemente con i vostri contributi pubblicando articoli e segnalazioni sulle persone che tengono vivo, quotidianamente, il mito del Piccolo Principe: collezionisti, organizzatori, e promotori di iniziative varie…

10. Come partecipare al forum?
Per partecipare al forum del Piccolo Principe, basta iscriversi. Le discussioni vertono su vari temi. Si può parlare del libro, del personaggio del Piccolo Principe, degli altri personaggi che incontra, dell’autore e delle sue opere, esprimere la propria opinione sugli insegnamenti del libro e sul modo in cui l’opera letteraria di Saint-Exupéry cambia la visione del mondo della gente o rende migliori le persone… Anche i collezionisti (edizioni rare, oggetti connessi al Piccolo Principe, ecc.) hanno uno spazio per comunicare e scambiare informazioni.

11. Che contenuti per mio figlio?
Anzitutto i bambini che non hanno mai letto il libro faranno conoscenza con il Piccolo Principe. Anche i più piccoli possono ascoltare Il Piccolo Principe mentre si rivolge a loro (a condizione che i genitori leggano loro i fumetti). I bambini che sanno già leggere potranno immergersi nell’interessante presentazione del libro, del suo autore e di tutto ciò che il Piccolo Principe rappresenta. Possono anche utilizzare gli spazi riservati ai giochi e partecipare al concorso a premi. Inoltre possono spedire lettere o disegni al Piccolo Principe e partecipare alle discussioni sul libro, l’autore e i suoi personaggi.

12. Perché la rubrica «Associazioni»?
Questa rubrica dimostra a che punto il Piccolo Principe sia diventato un personaggio emblematico per moltissime persone che provano sentimenti di solidarietà reciproca, sono pronti a aiutare coloro che hanno bisogno di una mano e mettono a disposizione il loro tempo e tutta la loro energia per alleviare le sofferenze delle persone in difficoltà, spalleggiare chi dubita, fornire ai giovani il sostegno di cui hanno bisogno. Tutte queste associazioni meritano di essere conosciute e meritano anche il nostro supporto in quanto ci indicano la strada della solidarietà reciproca. La rubrica le presenta tutte queste associazioni fornendo utili informazioni su come riconoscerle e su come contattarle.

13. Che cosa propone la boutique Piccolo Principe?
È una vera e propria caverna di Ali Babà per i bambini e anche per gli adulti. Propone libri, DVD, varie rappresentazioni del Piccolo Principe e dei personaggi del libro, oggetti rari, articoli di cartoleria, articoli per il benessere dei bambini, giochi, indumenti … La lista è lunga, con numerose promozioni e idee regalo. Appuntamento su: www.laboutiquedupetitprince.com

14. Chi ha avuto l’idea di creare il sito?
Il nostro sito è un’iniziativa degli eredi dello scrittore Antoine de Saint-Exupéry, rappresentati da Olivier d’Agay, nipote di Saint-Exupéry, e della società Le Petit Prince Multimédia. Informazioni: contact@lepetitprince.com

15. Come posso essere informato circa le novità che riguardano il portale?
Per ricevere la newsletter, basta iscriversi. È possibile anche abbonarsi al flusso RSS, oppure … consultare regolarmente la nostra rubrica «Attualità». 16. Come posso contattare il team che si occupa del sito? La rubrica «Contatti» riporta alcuni link riservati ai privati, ai giornalisti o agli insegnanti.